Le vacanze sono state molto brevi, io sarei stato molto di più via ma papà non poteva più fare vacanze, se no lo avrebbero licenziato e io non posso lavorare per mantenere la mia famiglia… Perciò siamo tornati dopo uno stupendo viaggio con il camper in Slovenia e Friuli  che mi è piaciuto moltissimo perché ho visto persone nuove e capito che non sono l’unico a fare fatica, ma ci sono moltissime persone che fanno fatica come me. Ora mi sento meno stanco e meno solo nella fatica che molti non possono capire ma molti si, perché la fanno anche loro come me, perciò ora voglio continuare a credere nei miei sogni e usare tutte le mie forze per costruire il mio sogno che non vuole più essere un sogno ma diventare realtà. 

Annunci